▷Dovresti comprare le azioni Mediaset Si o NO?⇒ analisi

Le azioni Mediaset sono da comprare? Analisi tecnica e fondamentale

Mediaset SpA è una società con sede in Italia impegnata nel settore della radiodiffusione. La Società è attiva nella trasmissione di televisione commerciale in Italia e Spagna. In Italia suddivide le sue attività in due segmenti principali: Operazioni televisive integrate, coinvolte nella televisione generalista in chiaro, attraverso RTI SpA, che gestisce Canale 5, Italia I e Rete 4, nonché un’ampia gamma di programmi come calcio, serie televisive, cinema, documentari e televisione per bambini; Network Infrastructure Services and Management, con il quale opera attraverso Ei Towers SpA, che gestisce reti di infrastrutture e servizi di comunicazione elettronica nel campo della televisione, radio e telefonia mobile. In Spagna, opera con due canali generalisti come Telecinco e Cuatro e un bouquet di sei canali tematici in chiaro, nonché un operatore di televisione satellitare. Opera attraverso RB1 e Monradio SpA.

Il centro di produzione televisiva di Mediaset a Cologno Monzese

Le azioni Mediaset sono un investimento sicuro?

Tutti conoscono Mediaset come la prima televisione commerciale italiana, nata per contrastare il monopolio della televisione di Stato, la RAI, e partorita dalla mente dell’imprenditore italiano Silvio Berlusconi. Le origini risalgono ai primi anni Ottanta e l’idea originale prevedeva TeleMilano come la televisione via-cavo riservata agli abitanti di Milano 2, un immenso complesso residenziale sorto nella periferia sud-est di Milano sempre realizzato dalle imprese di Berlusconi. Grazie alla modifica di alcune leggi in materia, si favorì lo sviluppo di un modello di televisione commerciale e e si arrivò alle tre reti Canale 5, Italia 1 e Rete 4.
La quotazione in Borsa del titolo Mediaset avvenne nel 1996 al prezzo di collocamento di 7000 lire (3,62 euro oggi). I primi anni del titolo sono molto fortunati, in quanto la sottoscrizione delle azioni fu massiccia e si poté cavalcare il trend dei tecnologici. Prima dello scoppio della bolla di Internet, infatti, Mediaset raggiunse il suo massimo storico a 27 euro per azione. Da lì in poi, una lunga discesa ha portato le quotazioni fino al prezzo di 5,50 euro per azione, un doppio minimo capace di far rimbalzare i prezzi fino agli 11 euro per azione, prima del sopraggiungere della crisi finanziaria globale. Nel 2012, Mediaset raggiunse il minimo storico delle quotazioni a 1,20 euro per azioni che si rivelò la migliore occasione di sempre sul titolo che poi tornò poco sotto i 5 euro. Ancora volatilità che la fa da padrone nel dicembre 2016, quando sulla notizia della scalata da parte della francese Vivendi arrivata a detenere al 25% del capitale, il titolo guadagnò il 100% in un mese, passando dai 2 ai 4 euro per azione. Tuttavia, il gruppo Fininvest ha mantenuto il pacchetto di maggioranza di Mediaset e il titolo ha perso gran parte di quei guadagni e oggi sta cercando di creare una base accumulativa nell’area di prezzo di 2,50 euro per azione. Ecco i dati relativi all’ultimo bilancio:

Broker Valutazione Regolamen-
tazione
Inizia ad investire
1 USA Allowed INVESTI ORA!
1 USA Allowed investi ora!
1 USA Allowed investi ora!

Dati di bilancio (in mln di EUR)

Ricavi d’esercizio3.401,5
Ricavi ultimi 12 mesi3.280,5
Ebitda (utile ante imposte) d’esercizio1.051,5
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi989,6
Ebit (utile ante imposte) d’esercizio67
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi122,2
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari-48,6
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi-5
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati198,8
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato)45,2337
EPS normalizzato ultimi 12 mesi0,0738
Una foto di Piersilvio Berlusconi, attuale AD di Mediaset e primogenito del fondatore Silvio

Gli analisti finanziari non sono concordi sulle sorti del titolo Mediaset

Il titolo Mediaset non convince a pieno gli analisti finanziari, che raccomandano gli investitori di mantenere la posizione sul titolo, ma di non procedere all’acquisto dai prezzi attuali. Dopo l’affare Vivendi, l’interesse sul titolo e gli scambi sono calati vertiginosamente al punto che la società è stata declassata e non fa più parte del FTSE MIB ma è retrocessa nel Mid Cap. L’avvento di nuove realtà di intrattenimento, la pluralità offerta dal digitale terrestre e dai contenuti su Internet sono un ostacolo alla crescita di Mediaset, oltre al fatto che il suo storico Presidente ha superato gli 80 anni e i suoi successori non godono della stessa fiducia da parte degli operatori finanziari. Il titolo è classificato con un punteggio di 3 nella scala di valori che assegna 1 a quei titoli Strong Buy e 5 a quei titoli Strong Sell.
Se volete accumulare questo titolo, potete negoziarlo tramite CFD, che sono strumenti derivati a leva che replicano il sottostante, adatti a chi non ha il capitale adeguato alle azioni.

Quale futuro per Mediaset?

Mediaset è una televisione commerciale e il suo futuro passa per la raccolta pubblicitaria. Nel suo futuro c’è il ritorno al focus sulla tv generalista, lasciando la parte relativa alla pay-tv a Sky.
Inoltre, l’azienda ha intenzione di espandersi all’estero per crescere ancora. Il suo comparto migliore, tuttavia, risulta essere quello delle torri di trasmissione di Ei Towers (recentemente delistata dalle quotazioni, acquisita da Mediaset stessa e dal contributo della Cassa Depositi e Prestiti) ed è lì che si giocherà la partita futura di Mediaset, perché se la televisione può non tirare più come una volta, il settore dell’elettronica è invece più attivo che mai con l’avvio delle sperimentazioni del 5G.

Broker Valutazione Regolamen-
tazione
Inizia ad investire
1 USA Allowed INVESTI ORA!
1 USA Allowed investi ora!
1 USA Allowed investi ora!

Guida all’acquisto di azioni Mediaset in 5 minuti

Una volta scelto lo strumento finanziario che si vuole negoziare al rialzo o al ribasso, selezionate il vostro broker preferito andando sul vostro browser di Internet ed entrando nella homepage di Plus500 : vi comparirà questa schermata

Il broker vi offrirà quindi la possibilità di selezionare tra conto con denaro reale e conto demo di prova gratuita:

Una volta che avete scelto la modalità di conto che vi interessa, è il momento di selezionare lo strumento finanziario che volete negoziare. Andate nell’apposita funzione di ricerca – la barra con la lente di ingrandimento – e scrivetene il nome oppure trovatelo nei menu suddivisi per asset. Così:

Dopo aver scelto lo strumento finanziario su cui investire, comparirà un menu come questo nella foto in basso dove poter cliccare su Acquista o Vendi per procedere all’esecuzione del trade:

La piattaforma esegue per voi il trade selezionato e sarà possibile controllare l’andamento in tempo reale in alto nella piattaforma, oppure nell’apposito menu che vi informa delle posizioni aperte. Complimenti, avete impostato con successo il vostro primo trade su Plus500!

Leave a Reply

[an error occurred while processing the directive]
[an error occurred while processing the directive] [an error occurred while processing the directive]