▷Dovresti comprare le azioni Apple Si o NO?⇒ analisi

Le azioni Apple sono da comprare? Analisi tecnica e fondamentale

Apple Inc. progetta, produce e commercializza dispositivi di comunicazione e media mobili, personal computer e lettori di musica digitale portatili. La Società vende una gamma di software, servizi, accessori, soluzioni di rete e contenuti e applicazioni digitali di terze parti correlati. I segmenti dell’azienda comprendono le Americhe, l’Europa, la Grande Cina, il Giappone e il resto dell’Asia del Pacifico. Il segmento delle Americhe comprende sia il Nord che il Sud America. Il segmento Europa comprende paesi europei, India, Medio Oriente e Africa. Il segmento della Grande Cina comprende Cina, Hong Kong e Taiwan. Il segmento del resto dell’Asia del Pacifico comprende Australia e i paesi asiatici non inclusi negli altri segmenti operativi della Società. I suoi prodotti e servizi includono iPhone, iPad, Mac, iPod, Apple Watch, Apple TV, un portafoglio di applicazioni software consumer e professionali, iPhone OS (iOS), OS X e sistemi operativi watchOS, iCloud, Apple Pay e una gamma di accessori , offerte di servizi e supporto.

Dal MacIntosh all’iMac ne ha fatta di strada l’azienda di Cupertino!

Le azioni Apple sono un investimento sicuro?

Tutti conoscono Apple, oggi, tuttavia nel 1976 quando Steve Jobs e altri la fondarono era solo una visionaria azienda che produceva computer, i Macintosh. Per tutti gli anni Ottanta e Novanta, il business non è mai decollato. Dalla quotazione in Borsa avvenuta nel 1980, il titolo non salì più di tanto nemmeno durante la bolla di Internet. Nel 2000, il titolo Apple valeva un dollaro, esattamente come nel 1987. La vera svolta arrivò proprio negli anni 2000, quando Apple lanciò nuovi computer più silenziosi e sottili e con il lancio dell’iPhone, con cui l’azienda entra nel commercio degli smartphone. Il resto della storia credo sia nota e ve la risparmio. Vi lascio solo riflettere su quello che il titolo è riuscito a fare in Borsa: nel 2005 supera per la prima volta dopo il 2000 il prezzo di 5 dollari per azione e da lì in poi non si fermerà più, raggiungendo i 50 dollari nel 2011, i 100 dollari l’anno seguente, poi il prezzo di 150 dollari nel 2016 e di 200 dollari nel 2017, raggiungendo infine un massimo storico in chiusura giornaliera nel 2018 a quota 232 dollari per azione! Questi i dati di bilancio dell’ultimo esercizio, poi passiamo a commentare il consenso degli analisti finanziari sul titolo:

Broker Valutazione Regolamen-
tazione
Inizia ad investire
1 USA Allowed INVESTI ORA!
1 USA Allowed investi ora!
1 USA Allowed investi ora!

Dati di bilancio (in mln di USD)

Ricavi d’esercizio265.595
Ricavi ultimi 12 mesi258.490
Ebitda (utile ante imposte) d’esercizio81.801
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi77.345
Ebit (utile ante imposte) d’esercizio72.903
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi67.404
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari61.046
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi56.070
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati72.903
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato)61.046
EPS normalizzato ultimi 12 mesi11,6672
L’iPhone, il dispositivo Apple più venduto al mondo

Le banche d’affari moderatamente ottimiste sul futuro del titolo Apple

Nel corso degli ultimi 2 anni la volatilità sul titolo si è impennata vertiginosamente e abbiamo visto in un solo trimestre le quotazioni crollare di quasi il 50% toccando un minimo a 142 dollari per azione. Così, mentre qualche solone brindava alla fine di Apple, il titolo durante il periodo natalizio ha reagito bruscamente, andando a recuperare nel 2019 buona parte delle quotazioni tornando di nuovo stabilmente sopra i 200 dollari per azione. Gli analisti finanziari sono dunque prudenti nel raccomandare l’acquisto del titolo, ma rimane un discreto ottimismo. La raccomandazione delle agenzie di rating è di tipo Outperform, basata sulla media pesata di 14 Buy, 9 Outperform e 17 Hold. Questo vuol dire che per il 60% degli analisti finanziari il titolo è da comprare, mentre per la restante parte è solo da mantenere in portafoglio. Ne viene fuori un punteggio finale di 2,21, buono se si considera che noi assegniamo 1 ai titoli Strong Buy e 5 ai titoli Strong Sell.
La mia raccomandazione è quella di sfruttare la volatilità di breve del titolo, per operazioni in ottica sia Long che Short, aiutandovi con i CFD, che sono quegli strumenti derivati che replicano il titolo e consentono anche a chi non sarebbe capitalizzato per le azioni di poter negoziare il titolo Apple.

Le vendite dei wearables Apple stanno aumentando vertiginosamente

Cosa ci sarà nel futuro di Apple?

La concorrenza inizia a farsi spietata sul campo dei dispositivi mobili, da parte di Google, Samsung e altre aziende asiatiche. Per quanto concerne il sistema operativo, Microsoft con il suo Windows 10 ha compreso quali erano i problemi riscontrati dai suoi utenti creando un sistema operativo veramente stabile e veloce.
Il cloud, invece, va molto forte e Apple può comunque ritenersi soddisfatta nella fidelizzazione dei suoi clienti, che dopo che passano alla sua tecnologia così intuitiva, difficilmente la abbandonano. Il settore servizi sembra quello dunque dove Apple sta puntando di più, considerando che l’innovazione tecnologica di computer e smartphone sembra essersi arrestata già da qualche anno, con l’iPhone che è sempre il core business dell’azienda ma sta perdendo appeal mentre sale il gradimento per Apple Store, ApplePay e accessori come SmartWatch e cuffie.

Broker Valutazione Regolamen-
tazione
Inizia ad investire
1 USA Allowed INVESTI ORA!
1 USA Allowed investi ora!
1 USA Allowed investi ora!

Guida all’acquisto di azioni Apple in 5 minuti

Una volta scelto lo strumento finanziario che si vuole negoziare al rialzo o al ribasso, selezionate il vostro broker preferito andando sul vostro browser di Internet ed entrando nella homepage di Plus500 : vi comparirà questa schermata

Il broker vi offrirà quindi la possibilità di selezionare tra conto con denaro reale e conto demo di prova gratuita:

Una volta che avete scelto la modalità di conto che vi interessa, è il momento di selezionare lo strumento finanziario che volete negoziare. Andate nell’apposita funzione di ricerca – la barra con la lente di ingrandimento – e scrivetene il nome oppure trovatelo nei menu suddivisi per asset. Così:

Dopo aver scelto lo strumento finanziario su cui investire, comparirà un menu come questo nella foto in basso dove poter cliccare su Acquista o Vendi per procedere all’esecuzione del trade:

La piattaforma esegue per voi il trade selezionato e sarà possibile controllare l’andamento in tempo reale in alto nella piattaforma, oppure nell’apposito menu che vi informa delle posizioni aperte. Complimenti, avete impostato con successo il vostro primo trade su Plus500!

Leave a Reply

[an error occurred while processing the directive]
[an error occurred while processing the directive] [an error occurred while processing the directive]